Bilancio parrocchiale 1864

REDDITI E PESI DELLA PARROCCHIA DI BORRELLO, ANNO 1864

Parrocchia 1864Provincia di Abruzzo Citra, Circondario di Lanciano, Comune di Borrello

Quadro statistico dei redditi e pesi della Mensa Arcipretale o Beneficio Curato sotto il titolo di S. Egidio Abate del Comune di Borrello, di libera collazione del Vescovo di Trivento e composto di 1.800 anime

Parte attiva – Indicazione de’ redditi e de’ loro debitori

Canoni fissi

Dai canoni annuali per vigne, orti, case, ecc. dovuti da vari naturali di Borrello la somma di lire 198,50.

Beni sulle trerre dell’ex Beneficio di S. Croce in territorio di Capracotta (Molise), dovuto dagli eredi del Sig. Giuseppe di Maio di Deliceto (Foggia): la somma in lire 34,00

Colonie perpetue

Dai terraggi nella ragione del decimo (10%) de’ frutti sulle terre dell’ex Beneficio di S. Benedetto in Trivento (1310 ….) dovuti da vari naturali di colà ed affittati per la somma in lire di 85,00

Beni alla ragione della mezza coverta ne’ soli anni di semina, col vitalizio del 5° (5%) ai coloni per la fondiaria, su diversi terreni siti nell’agro di Borrello e posseduti da vari naturali di detto Comune ragguagliati secondo la media proporzionale dell’ultimo decennio, la somma in lire 68,83.

Affitti

Dall’affitto de’ due terreni seminatori di libera proprietà, siti l’uno in contrada Fornesca, l’altro in contrada Spogne, tenimento di Borrello e posseduti da Nicola di Fiore, Concezio Di Nunzio e Antonio Spagnolo, la somma in lire 39,53

Capitali: ……………………………………. Nulla

Censi: ………………………………………. Nulla

Assegni sull’erario nazionale: ……. Nulla

Assegni sui fondi subeconomati: ..Nulla

Assegni sul Comune: ………………… Nulla

Totale della rendita: Lire 425,86

 

Parte passiva – Indicazione de’ pesi

1.    Fondiaria, somma in lire 2,59

2.    Censo cattedratico alla Curia Tridentina, lire 15,30

3.    Viaggi del Parroco per Trivento nell’annua ricorrenza della festa di S. Nazzario, lire 10,20

4.    Festa (?) di manomorta, lire 26,40

5.    Cursori spediti dalla Curia, lire 02,55

6.    Messe pro populo n° 93 all’anno, lire 79,05

7.    Legato pio (anniversario) pel fu Domenico Di Francesco, giusta il relativo testamento, lire 06,38

8.    Interesse annuo da Biase di Biase da Borrello pel credito di lire 212,50 che ei vanta sulla casa arcipretale,        lire  21,25

9.    Annua riparazione alla casa medes.ma, lire 05,00

Spese di culto, Assegno al Coadiutore: nulla perché le prime sono fornite dalle Cappelle laicali, il secondo è pagato dal Comune.

Totale dei pesi, lire 168,72

Bilancio

Attivo                              £. 425,86

Passivo                          £. 168,72

Supero per la congrua   £. 257,14

Borrello 16 novembre 1864, Diomede Simonetti Curato

Osservazioni. Oltre dette controscritte vendite, il Parroco esigeva pure dal Comune, pria del 1861 lire annue 191,25 per supplemento di congrua. Ma da quell’epoca in poi, mercè ingiusta deliberazione municipale cotal supplemento gli è stato denegato. Però dietro richiami e nuove discussioni egli è in via di ripristinamento. Si noti inoltre che tra le spese avrebbero dovuto segnarsi ancora quelle per la S. Visita triennale che pure vanno a carico del Parroco, ma si sono omesse perché non sempre si verificano.